Vasana

VASANA: TENDENZE CARATTERIALI TRA UNA INCARNAZIONE E L’ALTRA

Vasana – Come viviamo questa vita determina come come saremo nella prossima, allo stesso modo come siamo in questa vita è stato determinato da come siamo stati in quella precedente.
Soprattuto, a determinare la nostra vita attuale sono stati gli ultimi anni della nostra vita precedente.
Vorrei ora farvi un esempio estremo, per farci comprendere a scanso di equivoci cosa si intende per con quanto appena affermato. Nell’antica tradizione spirituale dell’India si descrive questo fenomeno con il nome di “vasana” che possiamo tradurre con “tendenza”. Una persona alla fine della sua vita si è data all’uso smodato di alcool, diventandone dipendente, oppure diventando dipendente del fumo. Bene, a quest’anima quando rinascerà basterà solamente bere un bicchiere della bevanda alcolica di cui era dipendente, per avere nuovamente l’impulso irrefrenabile di bere. Con questo esempio possiamo comprendere il concetto di Vasana/tendenza.

La stessa cosa vale per tutti gli aspetti del nostro modo di essere, una persona portata ad arrabbiarsi eccessivamente, avrà lo stesso problema nella nuova vita.
Una persona che ha avuto una vita non sana, per l’appunto, dedita all’alcool, alle droghe a cattive abitudini alimentari e di stile di vita, nella sua futura incarnazione sarà anche una persona con grosse problematiche fisiche, in quanto la sua anima si porta dietro queste informazioni energetiche che interagiranno si dallo stato embrionale con la biochimica e la fisiologia del nascituro corpo fisico.
Per questo è veramente importante lavorare umilmente per cercare di abbandonare tutte le cattive abitudini, oltre a renderci schiavi in questa vita esse ci accompagneranno anche nelle prossime vite determinandone la qualità.
Ricordiamo sempre che tutto quello che ci accade, in ogni secondo della nostra vita, non è altro che Karma (legge di causa/effetto). Per certi aspetti possiamo affermare che il nostro karma è scritto nelle cellule del nostro corpo, sotto forma di memoria cellulare, tanto per quanto riguarda la biochimica ed altrettanto per quanto riguarda il nostro modo di essere.
Vorrei in questa occasione toccare un’altro argomento legato alle vasana, che riguarda le nostre tendenze sessuali, indipendentemente dai nostri attributi fisici.
Molte persone pensano ancora che persone con tendenze omosessuali siano malate, o peggio ancora del depravati viziosi, ma, coloro che fanno queste affermazioni non sanno minimamente quanto si stiano sbagliando.
Nel susseguirsi delle reincarnazioni è raro che un’anima passi da un sesso all’altro. solitamente sono molte le reincarnazioni in cui un’anima ha lo stesso sesso. Ma, quando cio avviene proprio per quello che abbiamo appena spiegato, pur cambiando gli attributi fisici le tendenze caratteriali, mentali e di percezione di sè sono ancora quelle legate alla precedente incarnazione.
Pertanto un uomo gay, nel suo passato (di anima), è stato parecchie volte donna, viceversa per una dona lesbica, nel suo passato è stata parecchie volte uomo.
Madre natura funziona in questo modo, tutto è governato da madre natura, tutto è perfetto così com’è, altrimenti dovremmo pensare ad un creatore imperfetto, in quanto, pur avendo creato ununiverso infinito, non è stato in grado di creare degli uomini sani e normali.
Cerchiamo di fare tesoro della conoscenza spirituale, dei suoi insegnamenti, solo in questo modo potremo andare avanti nella nostra evoluzione spirituale.

Per cambiare le tendenze e di conseguenza il nostro karma, i maestri ci hanno portato molti insegnamenti, molte tecniche e modalità.

 

Nel Reiki il Maestro Usui ci ha dato i trattamenti mentale, che hanno appunto lo scopo di andare a destrutturare tutti quegli aspetti della nostra mente che determinano quella parte del nostro carattere che deve ancora crescere e d evolversi. Ci ha dato inoltre anche l’iniziazione alla meditazione come strumento per portare pace interiore ed acquisire sempre maggiore consapevolezza e discermìnimento verità. E ci ha dato cinque piccoli consigli….

Come dice un antico detto buddista: “Se vuoi conoscere il tuo passato, guarda il tuo presente. Se vuoi conoscere il tuo futuro, guarda il tuo presente”.

 

2 commenti
  1. Nadia
    Nadia dice:

    Articolo molto interessante i miei Angeli mi hanno aperto la strada ed io ho visto Reiki che oltre ad imporre le mani in parallelo mi ha cambiato la vita. Grata ogni giorno di vedere il bello in ogni attimo del giorno per le mie esperienze negative e positive. Tutti insegnano sempre qualcosa dalla formica ai miei insegnanti e tutte le persone che entrano nella mia vita. Namaste’

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.