Effetto specchio: sentire su di sé i sintomi delle persone che stiamo trattando.

Effetto specchio: sentire su di sé i sintomi
delle persone che stiamo trattando.

Spesso mi viene chiesto se è possibile e di conseguenza normale sentire su di sé gli eventuali sintomi fisici o psichici delle persone che trattiamo?
La risposta è si! Chi è molto empatico può sentire i sintomi della persona che sta trattando, ma questo non ci deve far preoccupare in quanto non significa che tali sintomi e malattie stia passando dal trattato a noi operatori.
Comprendo che possa non essere gradevole questa esperienza, ma possiamo utilizzare questa nostra sensibilità per migliorare il trattamento che stiamo facendo. Questa sensibilità ci può ad esempio far capire quanto tempo trattare l’area malata….
Vedendo il video sottostante puoi approfondire maggiormente!

Tu sbagli apposta?!

Tu sbagli apposta?!

In questo video articolo vorrei darti la possibilità di guardare da un’altro punto di vista quella che è forse una delle maggiori percezioni errare della realtà che è la nostra tendenza al giudizio associato alla convinzione che tanto noi quanto gli altri sbagliano apposta.
La buona notizia che ti voglio dare è che ne tu ne gli altri sbagliano apposta. Se ci pensi non potrebbe essere altrimenti…..in quanto chi sarebbe quello scemo che sceglie di sbagliare apposta? NESSUNO!!!
Chi sbagli lo fa perchè in quel momento non era in grado di fare meglio. Quando siamo noi a sbagliare, sbagliamo perchè lo abbiamo scelto? E’ forse falso affermare che ti accorgi di aver sbagliato affermare che ti accorgi di aver sbagliato solo con il senne del poi? Magari anche solo una frazione di secondo dopo, ma sempre e solo dopo.
Non voglio dilungarmi molto nello scrivere per approfondire meglio ti consiglio di visionare il video sottostante!

 

Arrendersi

Arrendersi

La resa della mente equivale a trascendere l’ego, quindi la percezione limitata ed ignorante di sé.
Tutti i Maestri e le religioni ci dicono che dobbiamo arrenderci a Dio (fede), infatti è grazie alla resa che potremo sperimentare noi stessi nella nostra vera essenza, scoprire chi siamo realmente.
Il processo è lungo ma entusiasmante in quanto mano a mano che si procede con la destrutturazione del nostro inconscio (ego), spariranno parti di noi che sino ad ara hanno alimentato solamente la tensione mentale e la brama di ottenere….
Arrendersi ed accettare consapevolmente tutto ciò che la vita ci propone è la chiave della felicità.

Nel seguente video Gianluigi ti offre importanti spunti di riflessione!

Umiltà

Umiltà

L’umiltà é la qualità fondamentale del sincero ricercatore spirituale e delle grandi anime.
Sono moltissi anni che studiogli insegnamenti di molti grandi Maesttri del passato e del presente quali: Gesù, Buddha; Krishna, Babaji, Yukteswar, Yogananda, Amma, Sri Ravishankar ……  l’insegnamento di tutti potrebbe sintetizzarsi in questa piccola ma grande parola….” UMILTA’ “.
Molti al pusto di umiltà direbbero amore o compassione sono entrambe esatte ma spesso dal nostro livello di limitata consapevolezza vengono erroneamente interpretate.
Se ci sono Amore e Compassione c’è anche Umiltà.

In questo video Gianluigi approfondisce l’importanza dell’umiltà.

La farsa del Libero Arbitrio

La farsa del Libero Arbitrio

Ti sei mai fermato a riflettere un momento sul libero arbitrio?
Se non l’hai mai fatto prenditi ora qualche istante per farlo, e cerca di rispondere a questa domanda – Ho realmente il libero aerbitrio? Probabilmente risponderai di si, perchè é da tutta la vita che ti senti dire di avere il libero arbitrio.  Ci hanno sempre detto che anche Dio ci ha dato il libero  arbitrio….
La risposta corretta è sia  “SI” che “NO” – si perchè è assolutamente corretto che Dio ci ha dato  il libero arbitro.
No perchè le religioni dell’uome ce lo hanno tolto!

Per approfondire meglio guarda il seguente video:

Amma risponde ad una domanda sugli Avatar

Amma risponde ad una domanda sugli Avatar

Giovanotto: Madre, è un avatar una persona la cui mente è diventata perfettamente buona?

Madre (Amma): Figlio, non è che uno diventa un avatar, perché la sua mente è diventata buona. Gli avatar hanno piena consapevolezza dalla nascita. Gli altri non ce l’avranno. Non solo quello. Perché gli avatar sono in totale identità con la natura, la loro mente non è quello che di solito consideriamo come mente. Tutte le menti sono le loro. In altre parole, un avatar è lui stesso la mente universale. Gli avatar saranno ben oltre ogni tipo di dvandas (paia di opposti) compresa la purezza e l’impurità. Quindi, gli avatar non possono essere chiamati una persona la cui mente è diventata buona. Quando Dio scende in una forma umana, lui o lei è un avatar. Quindi non possiamo limitare le incarnazioni dicendo che gli avatar saranno visualizzati in tale e tale periodo di tempo in tale e tale luogo. Se Dio è onnisciente, onnipotente e onnipresente, può facilmente assumere qualsiasi forma in qualsiasi momento, in qualsiasi luogo indipendentemente dalla casta, dal credo e dalla setta. La forma che prende dipende dall’urgenza e dalle esigenze dell’epoca.

Fonte: Amma Potsdam Satsang

Tu dai sempre il meglio di te!

Tu dai sempre il meglio di te!

Per prima cosa voglio farti questa domanda – Tu, sbagli apposta? Se sei onesto nel rispondere puoi solo dire NO! Cercto che no! Nessuno sbaglia apposta, anche quando facciamo male qualcosa, abbiamo dato il massimo che eravamo in grado di dare in quel momento. Ricordati che anche gli altri non sbagliano apposta. Tutti quanti agiamo sempre in modo direttamente proporzionale al nostro livello di coscenza e consapevolezza che abbiamo nel momento esatto che stiamo agendo.

Il concetto di azione è valido sia per le azioni maeriali, per le parole ed anche per i pensieri. Comprendere che non sbagliamo apposte e che eanche gli altri sbagliano apposta è una chiave di lettura della vita molto potente per migliorarne la qualità. In questo modo potremo sempre più riuscire ad eliminare il senso di colpa ed a perdonare!

Ti consiglio di vedere il seguente video:

Le 5 cose da non fare nella scelta di un corso Reiki

Le 5 cose da non fare nella scelta di un corso Reiki

Spesso per non conoscenza o superficialità utilizziamo male il discernimento nel momento in cui scegliamo di partecipare ad un corso di Reiki o di qualsiasi altra disciplina affine. Infatti queste 5 cose da non fare le puoi applicare per qualsiasi altro corso.

1 non scegliere in finzione del prezzo, ma dalla preparazione e dal curriculum dell’insegnante.

2 non scegliere in funzione della comodità ad esempio i corso più vicino a casa, ma scegli la scuola migliore.

3 non scegliere la formazione più breve, sarà sicuramente carente di  molti insegnamenti, spesso le persone preferiscono iscriversi ad un corso che dura una sola giornata al posto di due….

4 assolutamente in queste discipline stai alla larga dai corsi on line.

5 non scegliere la scuola che ti propone i vari livelli in in un week end o in pochi mesi…..

Per maggiori info guarda il video:

Come attirare la Grazia Divina

Come attirare la Grazia Divina

Perchè è importante attirare la Grazia Divina nella propria vita?
Perchè senza la Grazia nulla accade. Non c’è filo d’erba nell’universo che non si muova per la grazia: Noi passiamo molto tempo a fare azioni con lo scopo di avere dei risultati, così come spesso preghiamo per ottenere qualcosa.
Che tu stia agendo o pregando no è sufficiente per ottenere quello che desideri…. solo la Grazia Divina darà energia al processo creativo ed ottenitivo.
I Maestri ci insegnano che le pratiche spirituali più efficaci per attirare la grazia divina nella nosta vita sono: “iKarma Yoga” e ” Bakti Yoga”. Rispettivamente lo Yoga dell’azione (aiutare il prossimo) e lo Yoga della Devozione (fare ogni cosa come offerta a Dio).

Guarda il video per comprendere meglio!

la gioia della vita

Molte sono le teorie, molti sono i sentieri che ci porteranno in cima alla montagna. Ma tutti quanti saranno efficaci solamente quando ri-scopriremo in noi la gioia della vita. Non ci può essere evoluzione se rimaniamo ancorati al vecchio paradigma della paura, e del non essere all’altezza.

Tutti noi siamo stati generati dal Padre/Madre dell’Universo, in tutte le sue manifestazioni, visibili ed invisibili. Come figli del Dio/Dea ne possediamo in noi le stesse qualità e capacità. Per questo è importante ricordarsi sempre, che noi non siamo solamente il nostro corpo fisico, ma molto molto di più. Siamo degli esseri multi-dimensionali, che vivono contemporaneamente a vari livelli. La vera crescita spirituale è proiettata verso la presa di coscienza del nostro vero essere. Tale presa di coscienza potrà avvenire dal momento che si mette in moto il processo di espansione della stessa. Così da integrare in un’unica coscienza tutti gli aspetti di cui siamo composti.
Per far si che ciò avvenga è necessario trovare il coraggio per affrontare tutte quelle limitazioni della nostra mente che ci tengono ingabbiati nella paura. La via della liberazione è necessariamente insita di apparenti pericoli, ma solamente attraverso il coraggio, la determinazione e la vera voglia di cambiare il nostro stato d’essere, avremo l’opportunità di sperimentare la nostra essenza.
Tutto è possibile, perchè tutti noi siamo Divinità che hanno scelto di sperimentare la loro natura qui sulla Terra al livello della 3D.
Solo partendo dal basso si può realmente prendere coscienza della vastità dello Spirito. Chi è in cima alla montagna già conosce il fantastico paesaggio che ha sotto di sè. Ma dopo poco per lui sarà la sua normalità, pertanto (come essere evoluto) sceglierà la strada della discesa per poter nuovamente glorificare la sua vera natura. Infatti l’evoluzione non è mai lineare, ma bensì consta di un’alternanza tra dualità e unità, così sino al raggiungimento della fonte.
Tu sei un essere speciale, anche se non pensi che sia così, la realtà non è solo ciò che sei in grado di percepire con i tuoi sensi terreni, ma molto molto di più. Tutto questo lo potrai trovare nel luogo più semplice dell’universo:”Dentro di Te”.
Alleluya, Alleluya, Alleluya.

Om Shanti Om
Gianluigi